Life StyleUSA

Figlio Malato Terminale. La Mamma Gli Suona Una Canzone Nella Sala d’Attesa.

  • 745
  • 189
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    934
    Condivisioni

Una madre degli Stati Uniti, Abigail Tanner, ha portato il figlio di 1 anno  per una visita al Duke Cancer Institute, a causa di una rara forma di epilessia terminale chiamata MMPSI.

Nell’attesa di essere ricevuta in ambulatorio, si siede al piano in sala ed inizia a suonare e cantare una delle colonne sonore de “The Greatest Showman”,  intitolata “Never Enough“.

La canzone contiene parole che si addicono perfettamente al dolore che proverò in caso mio figlio venisse a mancare.

Di seguito il testo originale e la relativa traduzione:

I’m trying to hold my breath
Let it stay this way
Can’t let this moment end
You set off a dream with me
Getting louder now
Can you hear it echoing?
Take my hand
Will you share this with me?
‘Cause darling without you
All the shine of a thousand spotlights
All the stars we steal from the nightsky
Will never be enough
Never be enough
Towers of gold are still too little
These hands could hold the world but it’ll
Never be enough
Never be enough
 
For me
Never, never
Never, never
Never, for me
For me
Never enough
Never enough
Never enough
For me
For me
For me
 
All the shine of a thousand spotlights
All the stars we steal from the nightsky
Will never be enough
Never be enough
Towers of gold are still too little
These hands could hold the world but it’ll
Never be enough
Never be enough
 
For me
Never, never
Never, never
Never, for me
For me
Never enough
Never, never
Never enough
Never, never
Never enough
For me
For me
For me
For me
Sto cercando di trattenere il respiro
lascia stare così
Non posso lasciare che questo momento finisca
Hai scatenato un sogno con me
che ora sta diventando più forte
Riesci a sentire questo riecheggiare?
Prendi la mia mano
condividerai questo con me?
Perché tesoro senza di tetutta la luce di mille riflettori
tutte le stelle che rubiamo dal cielo notturno
non saranno mai abbastanza
Mai abbastanza
Torri d’oro sono ancora troppo poco
Queste mani potrebbero reggere il mondo ma non sarà
mai abbastanza
mai abbastanza per me
mai, mai
mai, mai
mai, per me
per me
mai abbastanza
mai abbastanza
mai abbastanza
per me
per me
per me
Tutta la luce di mille riflettori
Tutte le stelle che rubiamo dal cielo notturno
non saranno mai abbastanza
Mai abbastanza
Torri d’oro sono ancora troppo poco
queste mani potrebbero reggere il mondo ma non sarà
mai abbastanza
mai abbastanzaper me
mai, mai
mai, mai
mai, per me
per me
mai abbastanza
mai, mai
mai abbastanza
mai, mai
mai abbastanza
per me
per me
per me
per me

 


  • 745
  • 189
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    934
    Condivisioni

Commenta con Facebook

Tags
Leggi tutto

Articoli Correlati

Close